PROVE AMBIENTALI

TEST AMBIENTALI

ISO 17025

Un prodotto sicuro e funzionante deve resistere, nelle diverse situazioni di utilizzo, a tutte le condizioni ambientali e le sollecitazioni tipiche dell’ambiente di installazione.

Da gennaio 2022, il laboratorio ha esteso le norme in accordo alla norma ISO/IEC 17025, per le prove in ambito ambientale.

Clicca qui per scaricare l’elenco delle prove accreditate

Clicca qui per scaricare il certificato

Il Laboratorio prove Mate, è in grado di eseguire:

  • Prove ambientali necessarie per garantire la sicurezza e le prestazioni dei prodotti in esame;
  • Verificare l’idoneità ad ambienti atmosferici estremi, come vento, freddo, calore e umidità, di componenti, attrezzature e prodotti elettronici e non.
  • Valutare le performance di prodotti destinati ad ambienti sottoposti a condizioni ambientali o climatiche estreme;
  • Verificare le situazioni ambientali alle quali il dispositivo o il prodotto saranno sottoposti durante la loro vita reale: funzionamento, trasporto e immagazzinamento;
  • Creare test ad hoc completamente personalizzabili a seconda delle esigenze dei clienti.

PROVE CLIMATICHE

MATE offre test climatici diversificati sia per quanto riguarda le attrezzature utilizzate sia per le competenze applicate.

Le nostre camere climatiche variano in dimensione e capacità e includono anche una camera alta due metri, capace di ospitare campioni fino a 1.000 kg di massa.

Siamo in grado di gestire variazioni di temperatura da -75° a +180° C (da -103° a 356° F) con gradienti termici fino a 15°C/min.

Disponiamo di attrezzature necessarie per automatizzare e monitorare continuativamente i dispositivi sottoposti a test anche da remoto. 

Tutti le nostre prove sono svolte in accordo allo standard ISO17025.

COSA SUCCEDE IN UNA CAMERA CLIMATICA?

In una camera climatica è possibile ricreare condizioni speciali all’interno di un vano di prova nel quale viene posizionato il prototipo da testare e nel quale vengono riprodotte le particolari condizioni ambientali alle quali lo si vuole sottoporre.

Tra i test che quotidianamente svolgiamo ci sono:

  • TEST DI TEMPERATURA E UMIDITA’: le prove di temperatura ed umidità, servono a determinare il comportamento e l’affidabilità di un prodotto esposto ad alte temperature, nonchè in ambienti con elevata umidità;
  • TEST SHOCK TERMICO: le prove di shock termico, vengono utilizzate per verificare la resistenza di un prodotto , quando esposto a temperature estreme, alte o basse, con tempi di transizione di pochi secondi tra una e l’altra.

TEST DI ALTITUDINE 

I test in bassa pressione permettono di determinare se l’oggetto sottoposto a prova è in grado di resistere e funzionare anche ad alta quota.

Le prove in bassa pressione, permettono di determinare se l’oggetto è in grado di resistere e funzionare anche ad alta quota, nell’ordine di +70.000 ft (+21.336 m) e 4,44kPa, nonché di sopportare repentini cambi di pressione (decompression test).

SOLAR RADIATION TEST

SOLAR RADIATION TEST

La prova di radiazione solare permette di valutare la resistenza, la durata e la performance di un prodotto, quando viene sottoposto ripetutamente all’esposizione solare.

Con la nuova camera climatica DM 340, possiamo misurare gli effetti del test di resistenza all’esposizione solare, sul componente e quindi riprodurre il contesto di utilizzo durante la sua vita utile.

Le prestazioni della nostra camera climatica sono: intervallo di temperatura di -20° C ÷ +100°, intervallo di umidità relativa di 10% ÷ 80% (range +15° C ÷ +80° C), area di irradiazione 400x400mm ed irradianza 1200 ÷ 600 W/m2.

STANDARDS

MAIN PERFORMED STANDARD
DIN 75220 (outdoor)
BMW PrV 306
GB/T 2423.24
IEC 60068-2-5
DEF-STAN 0035-3
VDA 230-219
ISO 9022-9
MIL STD 810 G (Method 505.5)**
MIL STD 810 F**
**MIL-STD 810 F and G (for lower irradiation steps of procedure I (cycling test) < 400 W/m² additional moving grid is needed); 55W/m2 steps are not possible.